Metafysikos.com

Che cos’è l’esoterismo

Tra verità e contraffazioni

Bruno Bérard e Aldo La Fata

Pubblicazione italiana in corso

Il libro, pubblicato in Francia (nel marzo 2024), sarà pubblicato in Italia e Stati Uniti (più tardi, nel 2024). Ecco i punti principali:

Negli ultimi decenni sono stati fatti molti lavori accademici su tutte le forme di esoterismo, dal megalitismo ancestrale al moderno gnosticismo filosofico. Tuttavia, l’approccio storicista, per sua natura descrittivo, merita di essere integrato da valutazioni e giudizi di valore, ed è importante sapere da quale punto di vista questi giudizi possono essere espressi.

Aldo La Fata, la cui “umiltà cognitiva” è stata così giustamente descritta da Carlo Gambescia, e la cui intimità cattolica non è né nascosta né ostentata, offre l’immenso vantaggio di un punto di vista, come quello qui ricercato.

L’erudizione di Aldo La Fata è essenziale, ma non appesantisce mai il suo discorso, che è libero e chiaro, rendendolo la migliore “pietra di paragone” per questa introduzione all’esoterismo. Sarà il lettore a giudicare.

Sommario

Esergo

  1. Esoterismo e scienza
  2. Esoterismo e religione
  3. Biografia esoterica
  4. Storia dell’esoterismo
  5. Esoterismo e esoteristi
  6. Un’avventura nell’esoterismo
  7. Esoterismo e misticismo
  8. Esoterismo ebraico
  9. Esoterismo musulmano
  10. Esoterismo cristiano
  11. Esoterismo indù
  12. Esoterismo buddista
  13. Esoterismo taoista
  14. Esoterismo moderno
  15. Esoterismo e metafisica
  16. Esoterismo e umiltà cognitiva

Estratto

BB. Come concluderebbe questa intervista sul rapporto tra religione ed esoterismo?

ALF. Concluderei dicendo che la religione e l’esoterismo non sono solo interdipendenti, ma complementari e necessari l’uno all’altro, e che di fatto non possono esistere separatamente. E aggiungerei che i mezzi possono essere diversi, ma il fine è lo stesso. A mio avviso, la meta non può che essere la stessa, anche se i mezzi per raggiungerla possono essere diversi per ciascuno di noi, e anche se le nostre aspirazioni e possibilità individuali differiscono molto l’una dall’altra. Forse un esoterista potrebbe pensare che il Paradiso “è ancora una prigione” (come dicevano alcuni sufi) e un fedele (“exoterista”) che è un obiettivo troppo ambizioso; tuttavia, alla fine, nessuno di noi conosce l’esito del viaggio, che è trascendente, e quindi al di là di tutte le idee e le convinzioni personali. Mi limito qui a ricordare la massima evangelica: “Beati gli ultimi, perché saranno i primi”[1]. Il che, tra l’altro, significa anche che nell’aldilà le gerarchie si invertono[2].

BB. Possiamo dire, quindi, che nell’aldilà le “semplici” persone di fede possono avere un destino migliore o superiore rispetto ai membri delle organizzazioni iniziatiche?

ALF. È certamente possibile, ma, naturalmente, chi può dirlo con certezza? Tuttavia, vorrei dare un suggerimento a coloro che hanno aspirazioni esoteriche: non giocate troppo con l’idea di “campione del mondo”; meglio ancora: per usare una metafora calcistica, mantenete un basso profilo, restate in fondo alla classifica.

[1] Mt 20,1.

[2] Cfr. Bruno Bérard, Aldo La Fata, Paroles chrétiennes, contresens et vérités.

Recensioni

Spiegare cosa sia l’esoterismo non è impresa facile, anzitutto perché non è di una scienza particolare che si tratta, ma di un insieme vasto di tradizioni e dottrine le cui origini e vicende si perdono nella notte dei tempi.
Dopo qualche decennio di studi universitari, l’eso-
terismo resta ancora qualcosa di inafferrabile e di ine-sauribile, giacché chiama in causa realtà che trascendono la dimensione umana e che si intrecciano, spesso in modo inestricabile, con le religioni tradizionali o se ne distanziano per affermare la loro natura indipendente o addirittura alternativa.
È a causa di questo gioco di rimandi e di rifiuti reciproci che sono nate diffidenze, perplessità e incomprensioni diffuse. In questo libro-intervista, Bruno Bérard
lascia ad Aldo La Fata il compito di districare l’ingar-
bugliata matassa attraverso una sorta di ricapitolazione essenziale e sintetica delle dottrine esoteriche nelle diverse tradizioni e civiltà e l’individuazione puntuale di contraffazioni ed elementi ingannevoli che nel corso della storia hanno cercato, a volte riuscendoci, di oscurarne e sovvertirne il vero significato e lo scopo.

— Edizioni Solfanelli

Articoli Correlati

Opere complementari