A cosa partecipa o tende un essere, anche se questa tendenza non può agire senza un intervento esterno. L’immanenza di Dio nel mondo (es. “creazione continua”) è un “riflesso” della sua trascendenza (inaccessibile al di là).